STRATEGICHE

CONSULENZE STRATEGICHE

 CARATTERISTICHE, MODUS OPERANDI, ONORARI.

Le Consulenze strategiche riguardano problematiche particolarmente  sensibili, come ad esempio la ricerca di nuovi mandati di Concessionario, Organizzato  o Riparatore autorizzato; oppure, ad esempio, la preparazione di un incontro decisivo con la Casa concedente in merito al proseguimento del rapporto contrattuale ; o ancora la messa in opera di un sistema di incentivazione per i venditori e procacciatori.
         Una Consulenza strategica ha una durata massima di  12 ore, suddivise  in due o piu incontri , e si svolge presso l’Azienda richiedente o presso lo studio del Consulente (Roma). In quest’ultimo caso gli onorari della consulenza saranno ridotti di 1500 euro al netto di iva, rispetto alla tariffa normale di 7 500 euro.  I costi di trasporto sono a carico dell’Azienda richiedente.

RICERCA DI NUOVI  MANDATI  DI CONCESSIONARIO, ORGANIZZATO, RIPARATORE AUTORIZZATO.

Il processo di ricerca di nuovi mandati  e’ il seguente :

  • Analisi condivisa (cliente/consulente) del territorio di competenza /responsabilita’ dell’ Azienda, con particolare attenzione  alla presenza e alle caratteristiche delle Aziende concorrenti , comprese quelle con stesso mandato dell’Azienda cliente.
  • Selezione delle Aziende da visitare .
  • Esame congiunto dei risultati delle visite.
  • Scelta delle marche cui richiedere un mandato di concessionario, oppure organizzato, oppure riparatore autorizzato.
  • Richiesta mandati alle Case concedenti prese in considerazione.
  • Trattative e decisioni.

PREPARAZIONE DI UN INCONTRO DECISIVO CON LA CASA.

Modus operandi: tre incontri seguiti da conclusioni provvisorie con il Consulente :

  • Primo incontro , con il Titolare o DG dell’azienda. Briefing da parte del Consulente,  se richiesto.
  • Secondo incontro, con gli altri responsabili dell’Azienda. Scelta dei membri della delegazione che incontrera’ i rappresentanti della Casa. Capo delegazione : Titolare Azienda o persona scelta dal Titolare (se necessario con l’ausilio del Consulente).
  • Terzo incontro : Briefing conclusivo ai componenti della delegazione, Titolare e/o DG inclusi.
  • Eventuale follow up telefonico con capo delegazione, durante l’incontro. 

     

    MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI INCENTIVAZIONE PER VENDITORI E PROCACCIATORI. (ESTREMA SINTESI) :

  •  Definizione /revisione e tempistiche degli obiettivi annui di vendita da  raggiungere, in termini di volumi e di redditivita’ .
  •  Suddivisione degli obiettivi per categoria e per individuo.
  • Briefing al Titolare, a cura del Consulente: “il nuovo sistema di incentivazione”
  •  Presentazione degli obiettivi e del nuovo sistema alle forze di vendita, a cura del Titolare con o senza il supporto del Consulente .
  • Follow up mensile per tre mesi consecutivi, e modifiche eventuali al sistema, a cura del Consulente.