INSERIMENTO IN AZIENDA DI NUOVE RISPORSE UMANE E DI NUOVE ATTIVITA’ DI BUSINESS

INSERIMENTO IN AZIENDA DI NUOVE RISORSE UMANE E DI NUOVE ATTIVITA’ DI BUSINESS

CONSULENZA AGGIORNATA (2018) DA ERNEST FERRARI .
RIPRODUZIONE  ANCHE PARZIALE SOTTOPOSTA AD AUTORIZZAZIONE SCRITTA DI EF.

  1. I) OBIETTIVO DELLA CONSULENZA.
  • La Consulenza ha per obiettivo di massimizzare la redditivita’ dell’azienda (Concessionaria o Officina autorizzata) e pertanto,
  • di portare al livello ottimale l’inserimento di nuove attività e/o quello di nuove risorse umane qualificate nell’Azienda (Concessionaria o Officina autorizzata, oppure azienda appartenente alla Rete di secondo livello della concessionaria o i primo livello dell’officina autorizzata). Si tratta oggi di una necessita’ per molte Aziende del settore automotive, “condannate” a modernizzarsi per evitare di essere sopraffatte , o semplicemente superate, da altre aziende dello stesso settore.
  1. II) MODUS OPERANDI E ONORARI DEL CONSULENTE .

La Consulenza appartiene alla categoria delle Consulenze strategiche (vedere sito : www.ernestferrarifirst.com , poi voce “Consulenze”). La durata della Consulenza sara’ di otto/dieci ore, ripartite su tre o quattro incontri, di cui uno presso lo studio del Consulente (Roma) e gli altri presso la sede dell’Azienda cliente.

Gli incontri presso la sede dell’Azienda cliente consisteranno in interviste del Titolare o dei Titolari , e dei suoi/loro collaboratori di maggior rilievo. Una relazione finale stilata dal Consulente sara’ poi esaminata e modificata in funzione delle osservazioni dell’Azienda cliente. Un follow up di sei mesi, epistolare o telefonico, oppure via Skype, sara’ messo in opera su richiesta dell’Azienda cliente ad onorari di favore di 200 (duecento) euro mensili al netto di iva.

Gli onorari del Consulente sono di 6 600 (SEIMILASEICENTO) euro al netto di Iva, versati in anticipo, oppure in tre rate mensili di duemiladuecento euro al netto di Iva di cui una prima dell’inizio dell’attività, e le atre due nei due mesi successivi. I costi accessori saranno sopportati dall’Azienda. Per l’incontro di Roma con il Titolare o i Titolari dell’Azienda, il Consulente detrarra’ dagli onorari previsti il costo  di un viaggio di andata e ritorno in seconda classe. I costi degli spostamenti del consulente (trasporti e vitto/alloggio) saranno a carico dell’Azienda.