Chi sono

ferrari-o

PRIME CONSIDERAZIONI :

L’AUTOMOBILE HA DUE ANIME : DA UN LATO, SERVE A TRASPORTARE LE PERSONE E GLI OGGETTI DA UN PUNTO AD UN ALTRO. D’ALTRO LATO, E’ UN FORMIDABILE FATTORE DI INCREMENTO DELLA LIBERTA’ INDIVIDUALE DEGLI ESSERI UMANI.

DETTO QUESTO, NON MI SONO MAI INNAMORATO DEL PRODOTTO ” AUTOMOBILE”. E NEMMENO OGGI O FRA 10 ANNI PERDERO’ LA TESTA PER UNA MACCHINA, MALGRADO GLI INVESTIMENTI IMPONENTI DELLE CASE AUTOMOBILISTICHE PER RENDERLO TECNICAMENTE ED ESTETICAMENTE PERFETTO . PER ME, CONTA LA DISTRIBUZIONE (VENDITA) E LA RIPARAZIONE DEL PRODOTTO. IN UNA PAROLA : MI INTERESSA IL MERCATO E SOLTANTO IL MERCATO . INOLTRE, CREDO CHE CHI SI INNAMORA DELLE MACCHINE NON OTTIMIZZA MAI IL BUSINESS DELLA PROPRIA AZIENDA. MOLTE VOLTE , NE HO AVUTO LA PROVA.

Altre considerazioni

“AGGIUNGO CHE CONSIDERO UNA VIA  SENZA USCITA,  QUELLA CHE LE MAGGIORI CASE AUTOMOBILISTICHE (ED ALTRI ATTORI DEL SETTORE, VEDI MOTO) STANNO IMBOCCANDO O HANNO GIA’ IMBOCCATO.  ALLUDO, NATURALMENTE, ALLA VETTURA ELETTRICA, CONNESSA, E , PEGGIO ANCORA, SENZA AUTISTA . NON E’MEGLIO PRENDERE IL TRENO?…

QUESTO TIPO DI “INNOVAZIONE” E’ DI NATURA A DISTRUGGERE IL MITO DELL’AUTOMOBILE QUALE FATTORE DI LIBERTA’ INDIVIDUALE E, QUELLO CHE E’ PEGGIO, RISCHIA DI METTERE IN PERICOLO LA VITA DI CHI E’ A BORDO, COME SI E’ GIA’ VISTO COL CASO TESLA (1 MORTO QUALCHE MESE FA).

UN ALTRO ASPETTO, CHE PUO’ SEMBRARE TRASCURABILE MA NON LO E’, CONCERNE LA DEMOCRATIZZAZIONE DEL POSSESSO DELL’AUTOMOBILE. DA QUESTO PUNTO DI VISTA, NON C’E’ UBER (O EQUIVALENTE)CHE TENGA : IL POSSESSO DELL’AUTOMOBILE E’ UN FATTORE DI EMANCIPAZIONE SOCIALE . SOLO CHI E’ GIA’ RICONOSCIUTO COME BENESTANTE PUO’ FARNE A MENO ; MENTRE CHI NON PUO’ ACCEDERE ALL’AUTOMOBILE DEVE FARNE A MENO”.


Lettera aperta da Ernest Ferrari ai signori Concessionari e Riparatori

Roma, 21 ottobre 2016.

Gentilissime  signore, egregi signori,

       Innanzitutto, voglio ringraziarvi per la vostra fedelta’. Ad oggi, dopo una ventina di anni di attivita’, le visite totali sul mio sito ammontano a 315 821.  Chiedo venia per la pignoleria, ma ognuna di queste “visite” è importante per me. Ogni giorno, decine di persone, e centinaia ogni mese, vengono sul mio nuovo sito, aperto da inizio settembre. Di nuovo : grazie. E grazie in particolare a coloro che mi hanno già fatto l’onore di usufruire delle mie Consulenze.

       Detto questo, mi sembra importante aggiornare il sito, alla voce “Chi sono?”con le mie riflessioni piu’ mature . Ritengo , senza falsa modestia, di essere il numero uno nella mia attivita’. Non solo perché lo dicono molti Operatori del settore “Automotive”, ma anche perché ho realizzato una efficace simbiosi tra Blog e Consulenze.

        Molte volte, ho avuto ragione quando (quasi ?) tutti gli altri “esperti” del settore hanno avuto torto. Un recentissimo esempio : La societa’ “Apple” ha abbandonato l’idea di collaborare alla nascita della vettura senza pilota, dopo che un bel numero di collaboratori di alto livello hanno… gettato la spugna. Ora, voglio ricordare a chi mi legge che da molto tempo, affermo che la VETTURA SENZA PILOTA  e’ un’utopia pericolosa. Cosi’ come lo sono altre fandonie (TRIONFO DELLA VETTURA ELETTRICA… ), di cui parlo spesso nei Blog.

        Ecco un’esempio ancora piu’recente : stamattina, i giornali (vedere il “Sole 24 Ore” datato 21 ottobre in particolare, pag.38 , sotto il  titolo : “Il terzo gruppo globale supera l’americana GM”.  Si legge : “La neonata alleanza Renault-Mitsubishi entra nei “top tre”gruppi automobilistici globali, appena alle spalle di Toyota e Volkswagen e un po più avanti di General Motors – con un volume di vendite intorno ai dieci milioni di vetture. (…)” . Ora, Basta riferirsi ai miei Blog di qualche mese fa, per constatare che prevedo da mesi che la galassia Renault (RENAULT-DACIA-TALISMAN-KWEED-NISSAN-MITSUBISHI…)diventera’ il primo Costruttore di automobili a livello mondiale.

        La simbiosi tra Consulenze e Blog è la mia creatura preferita :  CONSENTE A CHI MI FA L’ONORE DI LEGGERMI, DI ORIENTARSI NELLA GIUNGLA DEI TESTI E DELLE PROPOSTE PRESENTI SUL MERCATO. Inoltre, ogni nuovo Blog arricchisce il contenuto delle mie Consulenze. E vice versa.

       Cordiali saluti,

       Ernest Ferrari


COME LAVORO.

DA ERNEST FERRARI, ROMA, 25 OTTOBRE 2016

QUI  DI SEGUITO I DIECI PRINCIPI CHE APPLICO NELLE MIE ATTIVITA’, CHE QUESTE RIGUARDINO LE CONSULENZE OPPURE I BLOG :

 OGNI CONCESSIONARIO O RIPARATORE AUTORIZATO CHE CHIEDE UNA CONSULENZA DEVE OTTENERE UN TRATTAMENTO SPECIFICO : LE MIE CONSULENZE NON SONO MAI DUPLICATE, ANCHE SE RIGUARDANO LO STESSO ARGOMENTO (ESEMPIO : SOSTEGNO TECNICO AD UNA CAUSA CIVILE).

 RITENGO CHE CHI LAVORA PER LE RETI DI DISTRIBUZIONE E RIPARAZIONE , DEVE ASTENERSI DEL TUTTO DI PRESTARE LA PROPRIA OPERA A FAVORE DELLE CASE CONCEDENTI. SI TRATTA DI UN PRINCIPIO DI ETICA CHE APPLICO DA SEMPRE . ECCEZIONE NEL MIO PASSATO: UNA CONSULENZA VERSO META’ DEGLI ANNI 90 (?) ( MERCEDES ; 5 MILIONI DI LIRE ).

 NON LAVORO MAI GRATIS LO PRECISO PERCHE’ QUALCUNO HA (ANCHE RECENTEMENTE) TENTATO DI CONVINCERMI CHE SEMINANDO IL NULLA, SI RACCOGLIE L’ABBONDANZA.

 I MIEI ONORARI SONO ABBASTANZA ELEVATI MA NON SI DISCUTONO, PERCHE’ SO LAVORARE .

 UN CONCESSIONARIO/RIPARATORE CHE CONCORDA CON ME IN MERITO AD  UNA POLITICA DA APPLICARE NEI CONFRONTI DELLA CASA CONCEDENTE, SI IMPEGNA AD APPLICARE CON LEALTA’ LA POLITICA IN OGGETTO.

 LAVORO GENERALMENTE DA SOLO , NON PERCHE’ NON MI FIDO DEGLI ALTRI, COSA PERALTRO ASSODATA, MA PERCHE’ NE SO ABBASTANZA PER FARE DA ME.

 RICEVO VOLENTIERI NEL MIO STUDIO ROMANO (CENTRO CITTA’, ZONA QUIRINALE) ; MA MI SPOSTO FREQUENTEMENTE PRESSO CONCESSIONARI E RIPARATORI CHE LO DESIDERANO. QUESTO MI CONSENTE DI GIUDICARE PIU’ RAPIDAMENTE L’AZIENDA E CHI LA DIRIGE.

 CON GLI AVVOCATI DELLE AZIENDE (CONCESSIONARIE E OFFICINE) , IN CASO DI CONSULENZA A SOSTEGNO DI UNA CAUSA CIVILE, NON ACCETTO COLLABORAZIONI DA PARTE DI CHI NON E’ STATO PRECEDENTEMENTE VALUTATO DA ME STESSO.

 I TITOLARI DELLE AZIENDE CHE SI RIVOLGONO A ME NON DEVONO ESSERE ACCOMPAGNATI DA LORO COLLEGHI, SALVO MIO ACCORDO PREVENTIVO.

 TUTTAVIA, UNA CONSULENZA PUO’ ESSERE COLLETTIVA (NON PIU’ DI CINQUE PERSONE SE SI SVOLGE NEL MIO STUDIO A ROMA ;   FINO A VENTI PERSONE SE L’INCONTRO AVVIENE PRESSO LA SEDE DI UNA CONCESSIONARIA PARTECIPANTE ALL’INCONTRO)


LETTERA  APERTA SULLE NOSTRE  CONSULENZE NUOVA FORMULA .

DA ERNEST FERRARI

          IL SETTORE AUTOMOTIVE E’ IN PIENA EVOLUZIONE, QUALITATIVAMENTE E QUANTITATIVAMENTE.  LE AZIENDE DI DISTRIBUZIONE/RIPARAZIONE  DI AUTOMOBILI, CAMION, MOTO, SCOOTER ,    DEVONO SODDISFARE UNA CLIENTELA SEMPRE PIU’ DIVERSIFICATA , ESIGENTE, INFORMATA. E  NON SEMPRE, LE AZIENDE SONO IN GRADO DI RIMANERE SUL MERCATO , PER RAGIONI COMMERCIALI ED ECONOMICO/FINANZIARIE, DETERMINATE IN PARTE COSPICUA DALLA POLITICA DELLE CASE CONCEDENTI.

ESISTONO TUTTAVIA  ANCHE ALTRI FATTORI, INTERNI ALL’AZIENDA, CHE RENDONO PIU’ DIFFICILE E MENO REDDITIZIA L’ATTIVITA’ DELLE AZIENDE ; IL PASSAGGIO GENERAZIONALE MANCATO E’ UNA DI QUESTE RAGIONI, FORSE LA PIU’ IMPORTANTE;  L’INSIPIENZA DI ALCUNI TITOLARI E LA SCARSA PROFESSIONALITA’DI ALCUNI COLLABORATORI REPONSABILI DI UN SETTORE SENSIBILE DELL’AZIENDA COMPLETANO IL QUADRO.

TUTTO QUESTO DEVE ESSERE RECEPITO , O PIUTTOSTO ANTICIPATO DAL CONSULENTE CHIAMATO A RISOLVERE I PROBLEMI DELL’AZIENDA. ORA, IL MIO PARERE E’ COSI’ RIASSUMIBILE :

 LA CONSULENZA DEVE ESSERE DEFINITA DETTAGLIATAMENTE AZIENDA PER AZIENDA: NON ESISTE UNA CONSULENZA VALIDA PER UNA MARCA, UNA REGIONE, UN TIPO DI AZIENDA  (GRANDE ; PLURIMARCA ; FAMIGLIARE, ETC.)

  1. IL CONSULENTE DEVE POSSEDERE UNA ESPERIENZA DI TERRENO VASTA E DIVERSIFICATA.
  2. IL CONSULENTE NON DEVE DIVULGARE NULLA, ALL’ESTERNO DELL’AZIENDA CLIENTE.

PER QUESTE RAGIONI E QUALCHE ALTRA ,  LE MIE CONSULENZE SARANNO “CUCITE SUL CLIENTE ABC” , E NON A DISPOSIZIONE DI TUTTI ; ED EVITERO’ LA PIAGA DI QUALCHE FURBETTO CHE  SI “ISPIRA” AI MIEI SCRITTI PER LA PROPRIA ATTIVITA’.