ANALISI DI CONTRATTI

ANALISI DEI CONTRATTI DI CONCESSIONE/ORGANIZZATO/RIPARATORE AUTORIZZATO.

 E CORRISPONDENZA AFFERENTE.

 I)OGGETTO E OBIETTIVI DELLA CONSULENZA:

           La Consulenza ha per oggetto l’analisi critica dei Contratti di Concessione (e altri doc. elencati) in ottica “Azienda di distribuzione o Riparazione di vetture, veicoli, moto e/o scooter”. Gli obiettivi perseguiti dalla Consulenza sono di contribuire allo sviluppo del fatturato e soprattutto degli utili delle Aziende di Distribuzione e/o Riparazione del settore “Automotive”.

           Ne consegue una indispensabile attenzione alle variazioni delle condizioni economiche imposte o negoziate dalle Case concedenti, nei contratti firmati o da firmare dai contraenti. Un Contratto di Concessione regolare è tipicamente sinallagmatico : gli obblighi e i diritti dei contraenti dovrebbero  essere equilibrati. Ma  il rispetto formale  di questa norma di equilibrio tra diritti e doveri dei contraenti, non implica sempre nei fatti una situazione sostanzialmente equa.

           Da qui la necessità, a nostro avviso essenziale, di procedere ad una attentissima analisi, anche da parte del contraente più vulnerabile (L’Azienda), dell’equilibrio dei doveri e dei diritti dei contraenti.

 II)IL GIOCO DELLE PARTI E I CONTRATTI:

           La firma di un Contratto di Concessione è un momento positivo per i Contraenti e altri soggetti. Da lì a farne un evento taumaturgico, “ce ne vuole” come si dice dalle mie parti. Mantenendo i piedi per terra, è bene ricordare che i fallimenti esistono, e che la campagna è “ricca” di carcasse di Aziende abbandonate . Per converso, i fallimenti delle Case concedenti sono estremamente rari ; e non si sa bene se ci rimettono: si può abbandonare il campo con le tasche piene.

             Detto questo, l’analisi dei Contratti di concessione è indispensabile, e va fatta ad ogni rinnovo; e se possibile ogni anno . Il compito spetta al titolare dell’Azienda ? NO! Esiste un doppio rischio evidente; quello di sottovalutare la gravità della situazione, o addirittura quello di nascondere la testa sotto la sabbia. Da qui le seguenti precauzioni :

 1)    L’Analisi deve essere ripetuta almeno una volta per semestre, per evitare l’incancrenirsi di situazioni risanabili. Gli addendi idem.

2)    La manutenzione dei Contratti , come quella dei Ponti, deve essere verificata con molta attenzione.

3)    Qualsiasi intervento da parte del Contraente più vulnerabile di un Contratto deve essere controllata da un esperto (Ernest Ferrari).

 III)LA CORRISPONDENZA :

              Deve essere oggetto di un “process” identico a quello del punto II .