BLOG 9/15 OTTOBRE 2019 DA ERNEST FERRARI : ” LEZIONI DA UN PRESENTE ATTESO.”

BLOG 9/15 OTTOBRE 2019

DA ERNEST FERRARI

“LEZIONI DA UN PRESENTE ATTESO”.

I) L’AUTOMOBILE CON TROPPE QUALITA’ E LA NATURA INDIFFERENTE .

“Ieri”, l’Automobile ha “esautorato” l’Uomo, incaricato da se stesso di dominare il mondo , dal potere di salvare la civiltà meccanica e soprattutto la propria illusione di dominare la natura.

“Oggi”, l’Automobile sembra aver raggiunto la perfezione tecnica, che tutti noi aspettavamo  e che molti tra noi considerano oggi un traguardo insuperabile.

“Domani”, dopo domani e nel tempo che non si ferma,l’Automobile ci sarà sempre, nella mente dell’Uomo come nella sua vita …

… Il tutto nell’ indifferenza di una Natura trionfante, nei secoli e dovunque,  nel Bene, nel Male ma probabilmente  mai nel Nulla.

II) BREVE RITORNO A VOLTAIRE .

Il filosofo francese amava dichiarare : “sono come un ruscello : chiaro ma non profondo“.  Il ché aveva per lui il vantaggio di essere capito da chi lo ascoltava come da chi lo leggeva e lo legge ancora, un paio di secoli dopo.

Diceva : “dobbiamo coltivare il nostro orto” (“nous devons cultiver notre jardin”). Ossia : ognuno di noi deve dedicarsi al miglioramento delle proprie qualità,  se vuol vivere serenamente.

E’ un altro modo di rispettare la Natura, in tutte le accezioni della parola ? Si; ma l’Automobile non c’entra. Anzi :  inquina …

______________

Testo definitivo , scritto a Roma il 10 ottobre 2019 da Ernest Ferrari.