DA ERNEST FERRARI : BLOG 11 GIUGNO 2019 : ” SE L’AUTOMOBILE CROLLA (-17,1% AD APRILE 2019)

DA ERNEST FERRARI : BLOG 11 GIUGNO 2019

“SE L’AUTOMOBILE CROLLA (-17, 1% IN APRILE 2019)”

I) DOVEVA PROPRIO SUCCEDERE ?

I giornali di oggi 11 giugno 2019, ci hanno consegnato la grave notizia. Vale  la pena commentarla, sia pure brevemente :

  1. L’Automobile  è  un “oggetto – simbolo” della nostra civiltà tecnologica. Come tale, castiga chi sbaglia ; che si tratti di un governo o di un ‘azienda.
  2. L’Italia è innamorata dell’Automobile , e vice versa (ma si!)
  3. Un crollo della produzione industriale del Paese è sempre collegato con l’Automobile. Il caso odierno lo dimostra, con l’ausilio della stampa.
  4. Per converso, non c’è “boom” economico la dove l’Automobile è assente ; lo sappiamo da cinquant’anni.
  5. Ergo : sarebbe utile per il Paese che l’Automobile fosse preservata dalle peripezie negative della congiuntura.
  6. Un “Ministero dell’Automobile” , in Italia come in Europa,  non dovrebbe essere considerato una bestemmia. Anzi ! dovrebbe essere attivo da anni, data la specificità unica (la capacità di trainare l’economia nazionale) del prodotto “Automobile” .
  7. Non così le altre “mercanzie…” , né i servizi più pregiati, turismo incluso.

II) NON DOVEVA SUCCEDERE, MA E’ SUCCESSO… CAMBIARE IL GIOCO!

  1. Paradossalmente, lo stadio arcaico dell’Automobile è quello  di oggi, nel quale dominano le marche e i gruppi di origine, come Ford, Renault, Opel, PSA, FCA, Mercedes, Bmw, etc.
  2. Lungi dallo stimolare la Concorrenza , che è il principale fattore di progr- esso del business automobilistico (l’offerta di modelli) e della qualità del prodotto, il fattore arcaico sta privilegiando gli utili a breve termine .
  3. Ora, è necessario uscire dalla sola logica europea… e dalle frontiere, non solo dell’Europa, ma dell’Occidente.
  4. Se è vero, come è vero,  che la Cina sta diventando il mercato automo- bilistico dominante a livello mondiale, con un altro paese non europeo-l’India– che potrebbe esserne il challenger, è augurabile per tutti che il prodotto “automobile” e le attività di business collegate siano “ripensati” nel senso di un mercato universale.
  5. Qui dovremmo dar prova di modestia, una grande qualità, spesso trascu- rata;e che non ci appartiene.

_______________

TESTO COMPLETO E FORSE DEFINITIVO (VEDREMO… ) , SCRITTO A ROMA DA ERNEST FERRARI IL 10/13 GIUGNO 2019.