BLOG 9/15 DICEMBRE 2018 : “VERSO UN’EUROPA IN CRISI POLITICA ?” SECONDA PARTE ,DA ERNEST FERRARI

BLOG 9/15 DICEMBRE 2018

“VERSO UN’EUROPA IN CRISI POLITICA?” 

 SECONDA PARTE.

DA ERNEST FERRARI

_______________

I)  RILETTURA DELLA PRIMA PARTE :POPULISMO M5S E FINE (?) DEL BINOMIO GERMANIA-FRANCIA. 

  •              A scanso di equivoci, precisiamo subito che il populismo M5S è un fenomeno debilitante ed effimero limitato all’Italia, e certamente non in grado di spaccare l’Unione europea.
  •               Ma è in grado di indebolire la posizione dell’Italia in Europa, a tutto vantaggio sia del “Gruppo di Visegrad”  che di altre Nazioni europee, come la Spagna o un Benelux  rinvigorito ; o ancora come una Gran Bretagna uscita  dall’U.E.  ma  incline a rinvigorire il Commonwealth.
  •               Purtroppo, due eventi ben più pericolosi dei proclami del Di Maio rischiano di danneggiare l’Europa. Il primo, è l’uscita dalla scena politica di Angela Merkel. Il secondo è la crisi francese (Gilè gialli) che sta indebolendo Emmanuel Macron.
  •                 Il binomio Germania- Francia, nato nel 1962, rischia di sfaldarsi. il ché favorirebbe la sopravvivenza momentanea dei movimenti del tipo M5S  o qualcosa di peggio -non si sa mai: L’assistenzialismo e il rifiuto del progresso (“NO TAV; NO TAP;NO VAX”)  sono ancora all’ordine del giorno del populismo grillino; anzi ne sono l’unica bandiera…
  •                Ma quali che siano le “performance”  grilline a venire, sarebbe opportuno che l’indiscusso leader naturale del governo giallo-verde, Matteo Salvini, scendesse in campo per  confrontarsi con l’Unione Europea,  e ricavare per l’Italia un ruolo di Nazione comprimaria nell’U.E. , alla pari con Francia e  Germania ) . Ne è capace.

II) QUANDO L’ORRORE IRROMPE SULLA SCENA… 

  •                  … le chiacchiere  del populismo diffondono orpelli  dialettici miserevoli, e farneticazioni ideologiche prive di interesse, anziché preoccuparsi del degrado morale delle nostre società… 
  •                   … E l’orrore nazista balza sulla scena: le “pietre d’inciampo” che ricordavano simbolicamente a Roma gli Ebrei vittime di crimini orrendi , sono state divelte e rubate. Ieri notte.
  •                   …E ieri notte, in Romagna, dei criminali  hanno provocato la morte di adolescenti in una discoteca, spruzzando gas irritanti in grande quantità.

III) UNA CRISI MORALE DELL’EUROPA? CONCLUSIONI .

Che l’Europa attraversi una fase critica è evidente. Ma la Crisi politica dell’Europa nascondeva una Crisi morale ben più grave, oggi  esplosa improvvisamente. Lo dimostrano gli orrori indicati nel paragrafo precedente. C’è  dell’altro, evidentemente.

L'”altro” risiede nella non credibilità di molti personaggi politici attualmente al potere. Per capire meglio la situazione, basta paragonare De Gasperi a Conte ; De Gaulle a Sarkozy ; l’AFD (Alternative Fur Deutschland) tedesca alla Democrazia Cristiana Tedesca di Adenauer.

 

Autore: Ernest Ferrari

PRIME CONSIDERAZIONI : L'AUTOMOBILE HA DUE ANIME : DA UN LATO, SERVE A TRASPORTARE LE PERSONE E GLI OGGETTI DA UN PUNTO AD UN ALTRO. D'ALTRO LATO, E' UN FORMIDABILE FATTORE DI INCREMENTO DELLA LIBERTA' INDIVIDUALE DEGLI ESSERI UMANI. DETTO QUESTO, NON MI SONO MAI INNAMORATO DEL PRODOTTO " AUTOMOBILE". E NEMMENO OGGI O FRA 10 ANNI PERDERO' LA TESTA PER UNA MACCHINA, MALGRADO GLI INVESTIMENTI IMPONENTI DELLE CASE AUTOMOBILISTICHE PER RENDERLO TECNICAMENTE ED ESTETICAMENTE PERFETTO . PER ME, CONTA LA DISTRIBUZIONE (VENDITA) E LA RIPARAZIONE DEL PRODOTTO. IN UNA PAROLA : MI INTERESSA IL MERCATO E SOLTANTO IL MERCATO . INOLTRE, CREDO CHE CHI SI INNAMORA DELLE MACCHINE NON OTTIMIZZA MAI IL BUSINESS DELLA PROPRIA AZIENDA. MOLTE VOLTE , NE HO AVUTO LA PROVA.