BLOG 18 NOVEMBRE 2018, DA ERNEST FERRARI : ” VISIONI PARTIGIANE CON FUGA NEL BUIO “

BLOG 18 NOVEMBRE 2018,DA ERNEST FERRARI.

“VISIONI PARTIGIANE CON FUGA NEL BUIO ” 

I) LA STAMPA LIBERA E UN MANAGER IN CARCERE .

DA OGGI, IN FRANCIA, UN GRANDE MANAGER DELL’AUTOMOBILE – LO E’ VERAMENTE -, CARLOS GHOSN,  NON E’ PIU’ AI COMANDI DI NISSAN :  E’ IN CARCERE , IN GIAPPONE.  LA STAMPA FRANCESE NE HA SVELATO LE RAGIONI: L’UOMO E’ SOSPETTATO DI AVER CONFUSO IL PROPRIO DENARO CON QUELLO DELL’AZIENDA. INOLTRE, AVREBBE NASCOSTO AL FISCO FRANCESE L’AMMONTARE DEL PROPRIO REDDITO.

VIEN DA PENSARE ALLE FACCENDE DI CASA NOSTRA: PER FORTUNA,  IL PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA, CHE  NON E’ UN  MANAGER DELL’AUTOMOBILE , E’ INVECE UN GRANDE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA. E SICCOME IL  SOLITO DI MAIO HA TENTATO DI USARE  CONTRO DI LUI L’ARMA DELL’ “IMPEACHMENT“, ABBIAMO LA RIPROVA CHE IL NOSTRO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E’ VERAMENTE IL GARANTE DELLA DEMOCRAZIA IN ITALIA.

II) IL “MOTORE” DEL PROGRESSO ?

VA DA SE’ CHE L’INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA DETERMINA E  QUALIFICA NON SOLO “UN” FATTORE DI PROGRESSO,  BENSì “IL” PRO- GRESSO IN VASTE AREE  DEL PIANETA. L’ATTUALITA’ POLITICA INTER-NAZIONALE LO DIMOSTRA OGNI GIORNO, DALLA CINA  AL BRASILE . DOVUNQUE, L’AUTOMOBILE E’ SINONIMO DI LIBERTA’ INDIVIDUALE E FAMIGLIARE. ED E’ FORIERA DI INVESTIMENTI, DI LAVORO, E DEL REDDITO CHE NE CONSEGUE.

MA IN UN MOMENTO POLITICO  TIPICAMENTE ITALIANO, SI PARLA OGGI DI “REDDITO DI CITTADINANZA” , OVVEROSIA DI ASSISTENZIALISMO.  IL QUALE E’ ESATTAMENTE CIO’ CHE NON SERVE OGGI. VERO E’ CHE NELL’ANTICA ROMA, MOLTI “CLIENTES (?)” VIVEVANO DELL’ELEMOSINA ELARGITA DAL PATRIZIATO. SI TRATTAVA ALLORA DI PLACARE LE RIVOLTE POPOLARI, O DI RAFFORZARE IL POTERE  DELL’ALLORA CETO DIRIGENTE.

LA DEMOCRATIZZAZIONE REALE DELL’OGGETTO “AUTOMOBILE” NASCE NEL SECONDO DOPOGUERRA. DA ALLORA, LA MOTORIZZAZIONE DI MASSA NON SI FERMA, E L’ AUTOMOBILE DIVENTA OGNI GIORNO PIU’ INDISPENSABILE PER I NUCLEI FAMILIARI E GLI INDIVIDUI. GLI ERRORI COMMESSI IN QUESTO PERIODO SONO GENERALMENTE ATTRIBUIBILI AI MANAGER ESALTATI DAL LORO SUCCESSO PERSONALE. TUTTAVIA, UNO DEI “MIGLIORI” PROFESSIONISTI TRA LORO…  E’ PER ORA IN GALERA, IN GIAPPONE.

III) CONCLUSIONI CARITATEVOLI.

  1. UN GENTLEMAN CHE SI RISPETTI, ACCETTA VOLENTIERI ANCHE IL REDDITO DI CITTADINANZA E NE PROMUOVE L’ESALTAZIONE IN PIAZZA. LA CONSIDERA FORSE UN’ELEMOSINA ?
  2. NELL’ITER DI ACCULTURAMENTO DI UN FUTURO LEADER, CHE SI TRATTI DI ECONOMIA O DI POLITICA, GLI SCHIAFFI DI RITORNO  LASCIANO SEMPRE UN’IMPRONTA CALOROSA NELLA MEMORIA E SULLA GUANCIA DI CHI LI RICEVE.
  3. I DUE “VICE PRESIDENTI DEL CONSIGLIO”LASCIANO ORA INTENDERE CHE UNO E’ DI TROPPO : L’ALTRO.  VERIFICARE NECESSE ?
  4. IL “CONTRATTO” TENDE  SEMPRE A “DILATARSI”, ANCHE SE NON E’ UNA LEGGE DELLA NATURA.
  5. ANNOIANDOSI, SI FINISCE CON L’ASCOLTARE ANCHE L’ETERNO SORRIDENTE.

_______________

TESTO DEFINITIVO E COMPLETO.

SCRITTO DA ERNEST FERRARI A ROMA, IL 20 NOVEMBRE 2018.

 

 

 

 

Autore: Ernest Ferrari

PRIME CONSIDERAZIONI : L'AUTOMOBILE HA DUE ANIME : DA UN LATO, SERVE A TRASPORTARE LE PERSONE E GLI OGGETTI DA UN PUNTO AD UN ALTRO. D'ALTRO LATO, E' UN FORMIDABILE FATTORE DI INCREMENTO DELLA LIBERTA' INDIVIDUALE DEGLI ESSERI UMANI. DETTO QUESTO, NON MI SONO MAI INNAMORATO DEL PRODOTTO " AUTOMOBILE". E NEMMENO OGGI O FRA 10 ANNI PERDERO' LA TESTA PER UNA MACCHINA, MALGRADO GLI INVESTIMENTI IMPONENTI DELLE CASE AUTOMOBILISTICHE PER RENDERLO TECNICAMENTE ED ESTETICAMENTE PERFETTO . PER ME, CONTA LA DISTRIBUZIONE (VENDITA) E LA RIPARAZIONE DEL PRODOTTO. IN UNA PAROLA : MI INTERESSA IL MERCATO E SOLTANTO IL MERCATO . INOLTRE, CREDO CHE CHI SI INNAMORA DELLE MACCHINE NON OTTIMIZZA MAI IL BUSINESS DELLA PROPRIA AZIENDA. MOLTE VOLTE , NE HO AVUTO LA PROVA.